Eventi e riti del periodo pasquale Amantea

CHIESA DI S.BIAGIO (O MATRICE O DUOMO)

01-chiesa-s-biagioE’ la chiesa parrocchiale nella quale si svolge la maggior parte delle funzioni, riti, processioni cittadine.
Il periodo pasquale che si conclude con le messe della domenica di Pasqua inizia un mese prima per affrontare adeguatamente i numerosi eventi che si susseguiranno. Sono coinvolte tutte le forme associative che contribuiscono al buon andamento delle attività

INCONTRI ORGANIZZATIVI

02-organizzazioneUn mese prima della Settimana Santa il parroco, nella chiesa di S.Bernardino, convoca le confraternite, le associazioni, rappresentanti delle scuole, per organizzare il quadro complessivo di tutto ciò che sarà svolto nel periodo pasquale. Vengono assegnate le statue ai portatori e i compiti organizzativi.

PREPARAZIONE STATUE PER PROCESSIONE

03-prepara-statueE’ una fase preliminare alla processione. Alcune statue sono in esposizione nella stessa chiesa di San Biagio, altre sono custodite nel sottotetto della chiesa e in una stanza annessa al campanile. Una settimana prima delle Varette le nove statue vengono disposte nelle navate laterali per essere lucidate e per operare piccoli restauri.

RACCOLTA SPINE PER CORONE

04-spineNon sarebbero Varette senza corone. E’ una mansione che pochissimi svolgo per tutti. Occorre conoscere a fondo il territorio e saper quando e dove di possono raccoglie le piante di spine per le corone. Generalmente queste operazioni vengono svolte una settimana prima e le corone vengo conservate in acqua o nel frigo. Occorre una certa dimestichezza per la composizione della pungente pianta.

INTRECCIO DELLE PALME

05-intreccioIn passato per questo ricorrenza venivano predisposte enormi palme intrecciate sulle quali venivano appese gran quantità di dolci. Da anni ormai s’intrecciato piccole palme (simboliche) che con i ramoscelli d’ulivo saranno portati in chiesa la Domenica delle Palme per la benedizione.

PROVE DEI CANTI NELLE SCUOLE MEDIE

06-prove-cantiQualche giorno prima delle Varette gli studenti delle scuole medie provano i canti che intoneranno nelle prime statue che tradizionalmente sono riservate ai giovani.

DIORAMA

07-dioramaNella chiesa del Carmine l’associazione “Fedeli della Madonna del Carmine” predispone un artistico diorama spesso accompagnato da una mostra di pittura in tema. Sono attività creative simili al presepe che impegnano i volontari per lungo tempo

RECITE SCOLASTICHE

08-recita-scuoleOgni anno qualche scuola organizza una recita sul tema pasquale in chiesa, nella scuola o nell’auditorium. La pagina documenta la recita “Vita di Gesù” Di una scuola dell’infanzia.

PROCESSIONE 40 ORE

10-40-ore-pescatoriE’ una delle processioni preludio della Pasqua. Si svolge dalla chiesa di San Biagio fino alla Croce presso la chiesa del Carmine e ritorno. E’ un evento doppio in quanto se ne svolge uno per la confraternita dei pescatori (SS Rosario) e uno per la confraternita Cuore di Gesù.

PROCESSIONE ADDOLORATA

11-addolorataE’ una delle processioni del periodo iniziale della Pasqua. Si svolge dalla chiesa di San Biagio fino alla Croce presso la chiesa del Carmine e ritorno. Per l’occasione la statue ella Madonna viene ulteriormente addobbata con una spada e una corona d’argento.

DOMENICA DELLE PALME

12-palme-cappucciniLa Domenica delle Palme è un rito che da sempre raccoglie tanti amanteani. Attualmente si svolge nelle chiesa Matrice, nella chiesa di San Bernardino e nella chiesa dei Cappuccini. In relazione alla appartenenza parrocchiale e alle disponibilità temporali i fedeli si recano a quella più confacente. Piccole Palme intrecciate e ramoscelli d’Ulivo riempiono gli spazi della celebrazione

RITO DELLA LAVANDA – ULTIMA CENA

13-pasqua-s-bernardinoIl Giovedì Santo nella chiesa di San Biagio si svolge da secoli il rito dell’Ultima Cena e della Lavanda dei piedi. Le dodici sedie degli Apostoli sono occupate da confratelli del SS Rosario da sempre depositari di tale rito. Da qualche anno viene allestito un altare nella navata destra per accogliere i Sepolcri.

CAMMINO SERALE DEI SEPOLCRI

14-palme-matriceIl Giovedì Santo, dopo il rito della Lavanda, i fedeli si mettono in cammino raggiungendo tutte le chiese per il rito dei Sepolcri. Per le strade un via vai di gente che in silenzio o in preghiera si sposta da una chiesa all’altra fino a tarda sera. Le ampie distanze percorse risultano impegnative per fedeli con carenze motorie che, grazie al sostegno della fede, sostando a più riprese riescono a concludere il tragitto.

PROCESSIONE DELLE VARETTE

18-varette1E’ la processione di gran lunga più sentita dagli Amanteani. Vede sempre partecipare una gran folla per gli oltre 4 km del percorso. Le nove statue escono dalla chiesa matrice nel cuore del centro storico, procedono su via Indipendenza verso il rione Catocastro, si inoltrano nella parte pianeggiante per rientrare a San Biagio.
Le quattro confraternite cittadine accompagnano le statue e si fanno carico dell’organizzazione generale. La Banda musicale “M.Aloe” dietro alla statua di Gesù morto suona la storica marcia funebre del Maestro Mario Aloe. Per l’occasione i confratelli portano la corona di spine. Molteplici canti vengono intonati dietro ogni statua. Da qualche anno partecipano le scuole e le associazioni alle quali vengono affidate alcune statue.

VIA CRUCIS SERALE

21-via-crucisIl Venerdì Santo, che nella mattinata a visto sfilare per le vie cittadine la processione delle Varette, nelle ore serali vede scorrere nello stesso percorso una consistente folla di fedeli in preghiera per la Via Crucis. Le stazioni per le fermate del rito vengono definite con variabilità annuale.

LUNEDI’ DELL’ANGELO – ‘A SCIALATA

22-pasquettaLunedì dell’Angelo è dedicato alla Pasquetta (Scialata). Spiaggia e prati del circondario e boschi della vicina Potame vengono invasi da cittadini della costa e dell’entroterra.

DOLCI PASQUALI – PIZZI CCU NIEBITU

23-pizzi-niebituE’ il dolce pasquale farcito di miglior qualità.
ingredienti sfoglia: uova, farina, zucchero, olio, vermout, lievito
ingredienti ripieno: mostarda, marmellata, mandorle, cioccolato fondente, cacao amaro, uva passa, cannella, garofano.

DOLCI PASQUALI – PIZZI CCU LL’OVA

24-pizzi-ovaE’ il dolce pasquale più antico. Gli ingredienti sono: uova, farina, zucchero, strutto, lievito.

2062
Vota
Thanks!
An error occurred!

Chi siamo

Il Consorzio Isca-Hotels nasce per realizzare un progetto di sviluppo turistico, culturale, enogastronomico, passando per la valorizzazione dei borghi antichi e per l’offerta balneare.