Paola

paola-01

Santuario di San Francesco: noto santo del 1400, fondatore dell’ordine dei Minimi. Il santuario è a due navate. In una sono visibili gli archi e le volte ogivali originari e un affresco raffigurante il Taumaturgo. La cappella del 1595 conserva le reliquie.

Il chiostro quattrocentesco con volte a crociera dal quale si passa al convento dei Minimi. un itinerario nei luoghi dei miracoli: la Fornace del miracolo, dove il frate fece sorgere dalle fiamme l’agnello Martino; la Cucchiarella, una sorgente dove l’acqua mantiene sempre lo stesso livello; il Ponte del diavolo; la Grotta del santo; il Macigno pendolo bloccato in bilico da san Francesco mentre stava precipitando. Suggestiva festa Patronale dall’uno al quattro maggio di ogni Anno.

Paola centro storico: si accede attraverso la Porta di San Francesco, che in alto reca il busto del santo. In piazza del Popolo la chiesa della Madonna di Montevergine con facciata barocca. Poco più in alto, la chiesa dell’Addolorata, edificata sul luogo dove in precedenza sorgeva la casa natale di san Francesco. Di un certo interesse anche la chiesa di Sant’Agostino, con un portale ogivale in pietra della fine del Quattrocento, e la chiesa della Santissima Annunziata.
In alto sono ancora visibili i resti del Castello aragonese che domina la cittadina.

A pochi chilometri a nord di Paola si trova la piccola chiesa di Sotterra, anteriore al X secolo. Nell’abside, alcuni affreschi bizantini ritenuti tra più antichi esempi pittorici della Calabria. Pochi chilometri a sud la “Badia”, antica Abbazia restaurata e sede di un Museo scientifico.

1926
Vota
Thanks!
An error occurred!

Chi siamo

Il Consorzio Isca-Hotels nasce per realizzare un progetto di sviluppo turistico, culturale, enogastronomico, passando per la valorizzazione dei borghi antichi e per l’offerta balneare.